Agevolazioni a favore dei datori di lavoro che assumono

agevolazioni contributive ed economiche

Le agevolazioni contributive ed economiche a favore degli imprenditori e imprese che assumono lavoratori dipendenti sono molteplici e significative.

Il legislatore, con la legge n.296/2006 art.1 comma 1175 ha voluto subordinare detti benefici alle seguenti condizioni:

  1. possesso, da parte dei datori di lavoro, del DURC (l’elenco delle agevolazioni subordinate al possesso del Durc é stato aggiornato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con nota del 28/01/2016 n.1677);
  2. al rispetto degli obblighi di legge;
  3. al rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro o dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Una volta appurato il possesso dei suddetti requisiti da parte dei datori di lavoro, occorre verificare lo stato di disoccupazione del lavoratore. Al riguardo, la legge finanziaria per il 2018 ha eliminato le incertezze sullo stato di disoccupazione dei lavoratori assunti tramite i Consulenti del Lavoro. Questi ultimi, per il tramite la Fondazione Consulenti del Lavoro, potranno dunque accedere legittimamente alla banca dati informativa ANPAL (Agenzia Nazionale per le politiche attive del Lavoro) per confermare lo status occupazionale dei lavoratori in procinto di essere assunti e la presenza di eventuali precedenti contratti a tempo indeterminato nella pregressa carriera degli stessi lavoratori. Tale informazione si rivelerà fondamentale per confermare definitivamente la legittimità della fruizione del nuovo incentivo occupazionale triennale per i giovani, varato nella legge di stabilità per il 2018.

Fase successiva è l’individuazione dell’agevolazione o agevolazioni (alcune sono infatti cumulabili), a favore dei datori di lavoro che assumono.

Tra le principali agevolazioni, citiamo:

  1. esonero contributivo per nuove assunzioni (L.205/’17 art.1) riguardante lavoratori fino a 35 anni (non compiuti) per il 2018 e 30 anni (non compiuti) per il 2019;
  2. Incentivo occupazione Neet riguardante nuove assunzioni di giovano fino a 30 anni non compiuti e registrati al programma garanzia giovani;
  3. Esonero contributivo alternanza scuola-lavoro riguardante giovani fino a 35 anni non compiuti per il 2018 e 30 anni non compiuti per il 2019;
  4. Assunzione lavoratori over 50, anche a tempo determinato;
  5. Assunzione di giovani fino a 30 anni non compiuti  con contratto di Apprendistato Professionalizzante ai sensi della L.183/2011 art.22;
  6. Assunzione di Apprendisti di qualsiasi età purché fruitori di trattamento di disoccupazione oppure indennità di mobilità;
  7. Assunzione giovani genitori, purchè di età fino a 36 anni non compiuti;
  8. Assunzione per sostituzione lavoratori in congedo maternità, parentale o malattia del figlio, tale agevolazione é rivolta alle aziende con meno di 20 dipendenti;
  9. Assunzione lavoratori disabili, tale agevolazione prevede elevatissimo incentivo economico (fino al 70% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali), ed é rivolta anche alle aziende con meno di 15 dipendenti che assumono disabili anche se non tenute in base alle norme di legge;
  10. Incentivo assunzioni di lavoratori fruitori di Naspi;
  11. Donne prive di impiego da almeno 6 mesi in particolari settori, anche a tempo determinato;
  12. contributo di euro 10 mila (a favore dei datori di lavoro situati nella regione Marche) che stabilizzano lavoratori assunti con contratto a tempo determinato;
  13. contributo di euro 10 mila (a favore dei datori di lavoro situati nella regione Marche) che assumono lavoratori con i quali non ha mai intrattenuto precedentemente rapporti di lavoro;

Dunque, prima di procedere all’assunzione il datore di lavoratore deve fare un’attenta analisi della situazione soggettiva del lavoratore da assumere, poiché in base ad essa potrà beneficiare di una o piu’ agevolazioni contributive/economiche. Alcune di dette agevolazioni spettano al datore di lavoro anche per assunzione con contratto a termine.

L’analisi di ciascuna delle suddette e altre agevolazioni, nonché l’applicazione pratica di esse, verrà approfondita nei 2 corsi pratici in Amministrazione del Personale “Paghe e Contributi” in procinto di iniziare nelle seguenti sedi:

  • da sabato 24 novembre 2018 ad Ancona presso Hotel Villa Gens Camuria , 5 lezioni di sabato
  • da giovedì 29 novembre 2018 a Piane di Falerone (presso ns.sede) 10 lezioni di giovedì pomeriggio.

Per richiedere il programma del corso inviare mail a: formazione@cardenaconsulting.it oppure contattare il 3335915666 oppure il nostro sito internet: http://www.formazione-lavoro.eu

Sei un imprenditore e vuoi informazioni al riguardo? contattaci al numero 0734/710786 oppure inviaci mail a: formazione@cardenaconsulting.it

0 Comments

Lascia un commento