Il Distacco del lavoratore, istituto flessibile e utile alle imprese!

 

Secondo la nozione recepita dall’art.30 del D.LGS. 276/2003 il distacco, anche denominato “comando”

Si configura quando un datore di lavoro, per soddisfare un proprio interesse, pone temporaneamente uno o piu’ lavoratori a disposizione di un altro soggetto per l’esecuzione di una determinata attività lavorativa.

La dottrina ha indicato come essenziali del distacco i seguenti elementi:

  • La temporaneità
  • L’interesse del distaccante

Il Ministero del Lavoro ha altresì precisato che l’interesse, pur dovendo essere riconducibile a ragioni produttive, non puo’ consistere in ragioni meramente economiche, infatti in tal caso si riscontrerebbe una mera somministrazione di manodopera, la quale per essere lecita, deve essere autorizzata.

Pertanto debbono esserci precise ragioni produttive del distaccante che non si identifichino con quello della mera somministrazione di lavoro.L’altro requisito del distacco è la temporaneità, cioè deve avere una durata funzionale alla persistenza dell’interesse del distaccante.Si tratta di un’istituto introdotto dalla legge “Biagi” nel 2003 e applicabile in tutte le aziende di tutti i settori.

Modalità Operative

Operativamente il distacco deve essere comunicato al centro per l’impiego competente. Il lavoratore distaccato rimane dipendente della ditta distaccante a tutti gli effetti e continuerà a percepire le retribuzioni contrattuali applicate dall’azienda distaccante. La classe di rischio inail è quella del distaccatario cioè dell’azienda ove il lavoratore distaccato svolge la prestazione lavorativa.

Tale argomento, verrà dettagliatamente affrontato, soprattutto da un punto di vista pratico e operativo durante il corso specialistico in Amministrazione del Personale “Paghe e Contributi” che inizierà in Ancona presso l’Hotel Villa Gens Camuria il prossimo 12 maggio 2018 in edizione del sabato mattino (n.10 lezioni). Specialisti del settore delucideranno in merito a tale istituto, verranno svolte esercitazioni finalizzate alla predisposizione dei documenti da approntare per attivare tale istituto contrattuale.I Posti disponibili del corso sono  20. Per info consultare il sito http://www.formazione-lavoro.eu oppure richiedere il programma all’indirizzo mail: formazione@cardenaconsulting.it oppure contattare telefonicamente il numero 3335915666.  La nostra pagina facebook: Cardenà & Partners – Area Formazione

pagina Linkedin: Cardenà & Partners